Outplacement 2.0 | Cos’è il Bilancio delle Competenze?

Avendo parlato, nel mio precedente post dedicato all’Outplacement 2.0 , del Bilancio di Competenze vorrei darvi qualche informazione in più sul  percorso e su quali sono, a mio avviso, le novità 2.0 in questione.

Premessa
Prendo spunto da Orientami, noto Blog degli Orientatori Professionisti per trovare la miglior definizione in proposito e la riporto:

il Bilancio delle competenze svolto nell’ambito del riorientamento al lavoro (BdC riorientativo) è finalizzato ad analizzare competenze professionali e personali, attitudini, personalità e motivazioni con l’obiettivo, per il lavoratore, di individuare dei nuovi percorsi lavorativi sul mercato del lavoro in base a ciò che il lavoratore ha maturato nella sua storia professionale ma, anche, indipendentemente dal tipo di lavoro precedentemente svolto.

È un’azione intesa come riorientamento di carriera sia “interno” alla persona, come individuazione dei percorsi professionali e delle proprie potenzialità, sia “esterno” perché si vanno ad individuare le nicchie di mercato più consone e recettive al soggetto che ricerca una nuova attività lavorativa. È un’azione rivolta a persone che hanno perso il lavoro o che sono a rischio disoccupazione: la filosofia è quella di fare incontrare, in tempi brevi, la persona con il lavoro più adatto che offre il mercato proprio in quel particolare momento critico della sua storia professionale.

Bilancio di Competenze nell’Outplacement 2.0
Mantenendo inalterata tutta l’attività sopra descritta, la novità parlando di Outplacement 2.0 sta nella modalità di gestione della comunicazione on line e nello sviluppo del network attraverso la rete.

Partendo dalla condiderazione che possiamo scegliere scegliendo si svolgerà un lavoro mirato al Progetto Professionale condiviso con il Consulente di Carriera per andare a identificare quali sono gli spazi migliori su web per parlare di noi, dei nostri interessi, delle nostre aspirazioni per esempio. Cercheremo di attirare l’attenzione di chi ci dovrà scegliere facendo pervenire al futuro interlocutore tutte quelle informazioni e referenze che lo invoglieranno ad incontrarci.

Concludendo
Gli strumenti utilizzati saranno tutti quelli che l’web 2.0 offre sia per comunicare che per ascoltare dando una nota “di precedenza” all’ascolto proprio per accorciare i tempi di riuscita andando a parlare proprio dove potrebbe esserci interesse verso di noi, verso le nostre specifiche competenze, passioni ed esperienze, per farci scegliere scegliendo!

Saluti a tutti
Anna

Ecco il post citato:
http://www.orientami.net/2011/05/cose-il-bilancio-delle-competenze.html

Informazioni su Anna Martini

Fare #PersonalBranding per lei significa donarsi il lusso di farsi scegliere potendo scegliere! Community Manager @SheFactorIT
Questa voce è stata pubblicata in lavoro, outplacement e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Outplacement 2.0 | Cos’è il Bilancio delle Competenze?

  1. Pingback: 3 leve per innescare il cambiamento

Ti va di lasciare un Commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...