#2RigheBastano … [per presentarsi su LinkedIn e farsi ricordare!]

So che è un argomento molto caldo, ma non mi stanco di ripeterlo: ” quando invitiamo qualcuno su LinkedIn teniamo a mente che #2RigheBastano ”

Perchè scrivere un breve messaggio?

Chi si permetterebbe nella piazza del paese di invitarti a sedere al proprio tavolo con una espressione neutra, senza un gesto, un invito, una parola o un sorriso? [ cit. Francesca Parviero ]*

Io no di certo, e tu?

Allora fermiamoci ancora un attimo e riflettiamoci insieme …

Quando ricevo un invito mi soffermo sempre a leggere il messaggio … se c’è … e devo confessarvi che su 10/15 inviti che ricevo al giorno forse solamente uno è personalizzato. [inutile dire che di quella persona mi ricorderò di sicuro!].

In genere accetto tutte le richieste, o quasi, ma rispondo a chi dall’altra parte mi ha cercata chiedendo il motivo e  di dirmi qualcosa su di sè … su cosa nascerebbe dal nostro collegamento, per capire anche cosa o chi  lo ha portato a me.

Sono spinta al 90% dalla curiosità, mi piace capire come si tesse la ragnatela del network, e dal fatto che ogni persona può portarmi verso nuovi confini, progetti e realizzazioni. Per me la Lifelong learning comincia qui … capisco e decido dove andare ascoltando gli altri.

Detto ciò è evidente che mi ricordo molto bene di chi si presenta e delle risposte che alcuni mi danno (si … purtroppo non tutti rispondono nemmeno se interrogati … e allora mi dico: “mi cerchi, ti rispondo e sparisci? boh!”) , queste righe che poi ricevo, a cui spesso e volentieri rispondo sono autentiche, sono preziose e sono la base della mia attività di networking, la mia ragnatela comincia qui …

LinkedIn è uno strumento che ci porta risultati solo se utilizzato bene. Personal Branding è comunicare la nostra unicità. Il Personal Brand è il nostro valore. Che unicità comunichiamo se inviamo una richiesta senza parole, senza emozioni, senza cura per l’altro?” 

Infine una Critica Costruttiva

Se sono vere tutte queste cose, se tutti dobbiamo investire in un network reale ed efficace, non solo per collezionare numeri fino ad arrivare al fatidico +500 mi chiedo: “come mai le app LinkedIn Apple e  Android non permettono di inserire un messaggio personalizzato?”

ebbene si, quando ti vengono proposte le persone che “potresti conoscere ” puoi cliccare sul + accanto al nome  ma non puoi aggiungere le #2Righe …😦

Tanta gente ormai accede ai social da smartphone … e usa le app e quindi? … Su, su su LinkedIN developers che potete fare di meglio ;) 

Non sono una programmatrice e non so quanto sviluppare questa modifica possa comportare in termini di tempo, risorse o costi però … mi piacerebbe che un messaggio sulla netiquette venisse proprio da casa LinkedIn … per permettere a tutti di “Farsi scegliere, Potendo scegliere”  … o sbaglio?

Grazie, auguro una serena estate a tutti, a presto!

Anna

* Francesca è la mia prima alleata in questa crociata2.0🙂

leggi anche

LinkedIn per trovare lavoro

LinkedIn e l’importanza dei Meganodi

LinkedIn networking ABC: cosa non fare

Informazioni su Anna Martini

Fare #PersonalBranding per lei significa donarsi il lusso di farsi scegliere potendo scegliere! Community Manager @SheFactorIT
Questa voce è stata pubblicata in lavoro, linkedIn, network, personal branding e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a #2RigheBastano … [per presentarsi su LinkedIn e farsi ricordare!]

  1. Pingback: Come scrivere un messaggio di presentazione su LinkedIn - ByteLite.it

  2. Narcisa ha detto:

    Condivido pienamente soprattutto quando scrivi:
    ”…capisco e decido dove andare ascoltando gli altri…. rispondo a chi dall’altra parte mi ha cercata chiedendo il motivo e di dirmi qualcosa su di sè… su cosa nascerebbe dal nostro collegamento, per capire anche cosa o chi lo ha portato a me.”

    Ho letto da qualche parte: ‘non c’è niente di più prezioso al mondo della sensazione di essere cercati’ … beh ,però farebbe piacere anche sapere il motivo vero? e qualcosa della persona che ti cerca… ma forse anche perchè sono curiosa🙂
    Non ti sto a spiegare come ti ho trovato…, già io sono prolissa… però, non essendo in contatto con te, una cosa te la volevo chiedere: data la tua esperienza è possibile (nonostante la crisi…) trovare un lavoro da fare online… da casa? Ovviamente so che dipende da cosa sai fare… ho letto tuo post su ‘LinkedIn per trovare lavoro’ … ma com’è attualmente la situazione del lavoro online nel nostro paese? LinkedIn potrebbe essere utile allo scopo?🙂
    Grazie per l’attenzione. Buon proseguimento.
    Narcisa

  3. Pingback: Come fare personal branding! « Generatore di efficienza: impresa+comunicazione

  4. Daniele ha detto:

    Ciao Anna,
    condivido il tema dell’articolo, avendolo trattato anche io http://www.danielemauri.com/come-gestire-le-richieste-di-collegamento-su-linkedin/
    Un amico, Alberto Riva ci ha citati in una sua review sull’argomento http://albertoriva.tumblr.com/post/59195652292/linkedin-richieste-collegamento-primaparte
    Inoltre sono d’accordo con te che l’app ufficiale di Linkedin dovrebbe offrire la possibilità di personalizzare la richiesta; così com’è strutturata non è il massimo
    approfitto per augurarti un felice 2014 e farti i complimenti per il tuo stile di comunicazione!

Ti va di lasciare un Commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...